Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Palazzo Vinciprova

Architettura Residenziale - Palazzo

Palazzo Vinciprova


Un'immagine generica segnaposto con angoli arrotondati in una figura.

Descrizione

title
Il Palazzo dei Vinciprova fu edificato a Pioppi in relazione alla vicenda dei Ripolo, famiglia di mercanti originaria della Catalogna, stabilitasi a Pollica in epoca di dominio degli Aragonesi su Napoli.
Cresciuti in ricchezza, i Ripoli cozzarono negli interessi di predominio su Pollica con un’altra famiglia spagnola, i Della Cortiglia, mentre erano state costrette nell’ombra le più ricche famiglie autoctone: Volpe, Farina e Cantarella.
Di tali rivalità e vendette che flagellarono il paese per anni si tramanda anche attraverso una nota leggenda popolare. Nel 1888 il palazzo appartenne al sindaco Giuseppe Sodano, che, in seguito, lo avrebbe ceduto ai Vinciprova di Omignano.
“Il castello” così come è, ancora oggi, chiamato dal popolo palazzo Vinciprova, si presenta come una struttura architettonica forte ed armoniosa, composta di tre corpi: due torri laterali terminanti in terrazzi dai merli arabeschi, mentre un corpo centrale li unisce; il fronte mare si abbellisce di un ampio portico che regge uno splendido terrazzo soprastante, affacciato quasi sopra alle acque.
Esso si compone elegantemente in linee barocche e decori di influenza moresca con un voluto effetto visivo di castello, soprattutto per l’osservatore in navigazione dal prospiciente mare.
Oggi è proprietà del Comune di Pollica che vi ospita delle singolari istituzioni relative al mare e all’alimentazione: Il Museo Vivo del Mare, al livello terraneo, e l’Ecomuseo della Dieta Mediterranea “Ancel Keys”, al piano superiore.
Nel 1970 presso palazzo Vinciprova si è tenuto il Secondo Congresso Internazionale di Cardiologia presieduto dal prof. Ancel Keys, l’anno dopo il Primo Symposium Internazionale di Vitaminologia, presieduto dal prof. Alberto Fidanza, nel 1972 il Secondo Symposium “Fisiologia della nutrizione” promosso dal prof. Flaminio Fidanza con la collaborazione del prof. Ciuffi e nel 1987, fu organizzato dal CNR il Primo Seminario Italiano di Epidemiologia e prevenzione Cardiovascolare con l’interventi di Ancel Keys, Stamler e Karvonen.
Al palazzo sono legate diverse vicende storiche. La più significativa riguarda il Risorgimento, quando presso il palazzo giunse via mare il piccolo galeone “Emma”, guidato da Alexandre Dumas (padre), per rifornire l’esercito garibaldino, impantanato nelle valli cilentane, di alcune centinaia di fucili e munizioni.
 

Luoghi collegati

Nessun dato da visualizzare

Galleria di immagini

Galleria di video

Servizi offerti

Nessun dato da visualizzare

Servizi esterni

Modalità di accesso

title

Prendi SS 18 Tirrena Inferiore, SS18var e SP274 in direzione di SS267 a Pioppi

1 ora 6 min (64,4 km)
Entra in Via S. Vito Martire/SP30a
10,7 km
Alla rotonda prendi la 3ª uscita e prendi SS 18 Tirrena Inferiore
3,7 km
Alla rotonda, prendi la 1ª uscita e rimani su SS 18 Tirrena Inferiore
2,7 km
Alla rotonda, prendi la 2ª uscita e rimani su SS 18 Tirrena Inferiore
7,8 km
Continua su SS18var
24,0 km
Usa la corsia di destra per prendere lo svincolo per Omignano
240 m
Svolta a sinistra e prendi SS 18 Tirrena Inferiore
300 m
Svolta a destra e prendi SP274 (indicazioni per Stella Cilento/Omignano/Casal Velino/Sessa Cilento/Corticelle)
7,5 km
Svolta a destra e prendi Via Alento
500 m
Alla rotonda, prosegui dritto su Via Alento/SR267
Continua su SR267
3,6 km
Alla rotonda, prosegui dritto su Via Dominella/SS267
Continua su SS267
3,3 km

Georeferenziazione

Indirizzo: SR267/d, Pioppi, Pollica, Salerno, Campania, 84068, Italia

Quartiere:

Circoscrizione:

CAP: 84068

Orario per il pubblico

Contatti

Telefono: +39 0974 901 004

Struttura responsabile

Nessun risultato

Ulteriori informazioni

Identificativo:

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri