Comune di Pollica barra intestazione
Portualità
Il porto di Acciaroli è, insieme alla spiaggia grande delle Taverne, il polo d'attrazione di una dimensione di turismo balneare che sempre più si inserisce in circuiti di qualità, nazionali e internazionali.
Esso costituisce il cuore pulsante della vita produttiva e sociale del borgo marinaro, conservandosi in equilibrio tra sviluppi recenti, originarie fattezze architettoniche e bellezze naturali di macchia mediterranea e colture arboree che ne costituiscono la naturale cornice.
La marineria di Acciaroli si sviluppa in un area di grande pregio ambientale ed è divenuta una delle più importanti del Cilento costiero come tappa di grandi barche da diporto, provenienti da nord e dirette alle Isole Eolie e in Sicilia.
L'area portuale con i suoi alberghi, ristorantini, negozi, locali pubblici, baretti, passeggiate, attività marinare, con i commerci di pescato al tramonto, con la sua esuberanza sociale diurna e notturna, come luogo d'incontro e scambio relazionale, è il centro vitale del luogo.
Questo spazio edificato in acque trasparentissime, tra verdi colline, andrebbe conosciuto anche nelle sue luci atmosferiche di primavera e d'autunno, quando la vitalità sociale estiva si attenua per lasciare riemergere l'anima del luogo; l'equilibrio mediterraneo e il legame tra presenza antropica ed esuberanza degli elementi di natura.
Il porto di Acciaroli è un porto turistico-peschereccio di IV classe.
Esso è protetto da un molo di sopraflutto della lunghezza di 400 m, a due bracci orientati, rispettivamente, per SSE e SE e da un molo di sottoflutto, della lunghezza di 170 m, orientato per SSW.
I moli racchiudono due darsene completamente banchinate alle quali si accede dalla imboccatura larga 120 m orientata per SE. L'imboccatura è pertanto aperta alla traversia di Scirocco che provoca risacca nel bacino protetto.
Vi possono accedere imbarcazioni, pescherecci e piccole navi, fino a 40 m di lunghezza e fino a 3.0 m di pescaggio. Al diporto sono riservate: nella darsena interna, un pontile di m 40, sulla banchina di riva, un pontile di m 50, e sul molo di sottoflutto un pontile di m 40; gestiti da privati.
D'estate il porto è congestionato ed è possibile solo l'ormeggio di punta. Nelle altre stagioni si può ormeggiare anche affiancati. I fondali in banchina vanno da 3.0 a 4.0 m. La massima lunghezza accoglibile è di 30 m.

Servizi e attrezzature per il diporto

Posti barca gestiti dal Comune con possibilità di ormeggio al transito; distributore di carburanti; prese per manichetta; erogazione di acqua potabile e di energia elettrica ad uso esclusivo delle imbarcazioni ormeggiate, illuminazione banchine; scivolo; scalo d'alaggio fino a 16 t; gru mobile fino a 40 t; rimessaggio all'aperto; riparazione motori; riparazioni elettriche; riparazione scafi in legno ed acciaio; guardianaggio e ormeggio al servizio dei concessionari dei posti-barca e transito; ritiro rifiuti; parcheggio auto; telefoni; nolo privato di gommoni.
L'area portuale è interessata dallo stazionamento delle Autolineee CSTP, dallo scalo del Metrò del Mare e della biglietteria nel periodo estivo, dalle funzioni dell' Ufficio Locale Marittimo, dell'Ufficio Turismo del Comune di Pollica, dell'Ufficio Postale, dei pubblici esercizi e di un area di mercato settimanale il lunedì.
L'intera area portuale e il porto sono attualmente oggetto di lavori di potenziamento e riqualificazione con interventi finalizzati alla edificazione di locali commerciali sul molo di sopraflutto ed estensione della banchina. L'area sarà, inoltre, sottoposta ad interventi per la pavimentazione in pietra, per la dotazione di verde pubblico e di opere agevolative per le persone diversamente abili.

La Marina di Pioppi dispone di una rada di fronte all'abitato protetta da un scogliera che d'estate crea ridosso per le piccole imbarcazioni. I fondali a tergo della scogliera variano da 0.50 a 1.50 m.


Servizi e attrezzature per il diporto
Cabina telefonica; servizi igienici presso locali pubblici.